Assunzione di amminoacidi per curare e prevenire l’artrosi

Comment

Altri articoli
Pubblicità 

Assunzione di amminoacidi per curare e prevenire l’artrosi

Diversi studi clinici hanno posto l’attenzione sull’assunzione di amminoacidi per curare e prevenire l’artrosi si tratta di sostanze importanti per la formazione della cartilagine e delle ossa. Da alcune ricerche è stato posto l’accento su alcuni integratori alimentari a base di sostanze in grado di stimolare la formazione di cartilagin tra cui la metionina, un amminoacido essenziale che deve essere assunto tramite l’alimentazione in quanto il corpo umano non è in grado di produrlo in maniera fisiologica. La metionina costituisce una preziosa fonte di zolfo utile per le cartilagini articolari, per questo i malati di artrosi risentendo di una carenza di zolfo per promuovere la guarigione del tessuto cartilagineo devono integrare questo minerale. Per questa ragione i pazienti affetti da artrosi dovrebbero stimolare la produzione endogena di zolfo tramite un consumo supplementare di metionina; la carenza del minerale nei soggetti colpiti da patologia artrosica risulta inoltre favorita dall’assunzione di farmaci che si legano ai solfati, per tale ragione il fabbisogno di zolfo dei pazienti affetti da artrosi risulta più alto rispetto ai soggetti sani. L’amminoacido metionina è indicato soprattutto in combinazione con le vitamine B per favorire la creazione dei legami di zolfo, a questa sostanza possono essere attribuite diverse proprietà quali: antinfiammatoria, analgesica, stimola le cellule cartilaginee a produrre il tessuto cartilagineo. Per approfondimenti si rimanda alla ettura di: http://www.amminoacido.com/campi-di-applicazione/artrosi-e-osteoporosi.html.

Il ruolo dell’arginina in caso di osteoporosi

assunzione di amminoacidi per curare e prevenire l'artrosi

assunzione di amminoacidi per curare e prevenire l’artrosi

In caso di patologia artrosica è stato rilevata la grande importanza di una sostanza come l’arginina che favorisce la formazione delle ossa per questo la sua integrazione è raccomandata in caso di osteoporosi, che colpisce soprattutto le donne e determina la riduzione della consistenza delle ossa come conseguenza della rapida distruzione della componente ossea, con rischio di frequenti fratture. Questa sostanza agisce da inibitore delle cellule che distruggono le ossa, mentre una carenza di arginina può causare l’insorgenza dell’osteoporosi in quanto questo amminoacido è fondamentale per la formazione delle ossa visto che stimola la produzione di collagene, una componente dei tessuti connettivi e delle ossa; in più l’arginina favorisce la crescita degli osteoblasti, cellule responsabili della formazione di matrice ossea. Dal momento che l’arginina associata ad altri amminoacidi incoraggia lo sviluppo degli osteoblasti in caso di osteoporosi viene prescritta la somministrazione di amminoacidi tra cui l’arginina.

Pubblicità 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.