Il quadro clinico della malattia di Freiberg

Comment

Approfondimenti
Pubblicità 

Il quadro clinico della malattia di Freiberg

Una patologia dolorosa del piede, come la malattia di Freiberg è una necrosi avascolare della testa metatarsale con interessamento del II e III metatarso, che causa una sensazione più intensa di dolore sotto carico, mentre nelle immagini radiografiche appare deformato, appiattito e frammentato. Questo processo degenerativo-necrotico a carico del metatarso del piede può sorgere a causa di due diversi fattori eziologici rappresentati da un eventuale difetto vascolare oppure da una predisposizione generata da squilibri endocrini, da imputare ad eventi traumatici. Nello specifico, la malattia di Freiberg è causata da microtraumi alla metafisi ed alla cartilagine di accrescimento, il processo di necrosi avascolare provoca l’appiattimento della testa metatarsale, con coinvolgimento principale della seconda testa metatarsale. La condizione patologica si manifesta frequentemente nelle donne di età compresa fra i 18 e i 30 anni, ma può comparire anche durante l’infanzia e l’adolescenza, tra gli altri pazienti che possono venir colpiti dalla malattia di Freiberg ci sono i soggetti che hanno un primo osso metatarsale breve, oppure un secondo osso metatarsale lungo, si aumenta così lo stress sulla testa metatarsale e sull’articolazione. Per approfondimenti: http://www.noene-italia.com/morbo-di-freiberg/.

Come si tratta

malattia di Freiberg

malattia di Freiberg

Il sintomo più caratteristico è la percezione di un dolore intenso nella parte anteriore alla testa metatarsale dove grava il carico, soprattutto quando si spinge verso l’esterno o quando si indossano i tacchi alti; di solito il dolore dalla regione plantare si irradia su tutto il piede raggiungendo la gamba. Inoltre l’articolazione metatarso-falangea può presentarsi come edematosa e dolente con tumefazione localizzata e difficoltà deambulatoria, il paziente presenta poi II e III metatarso deformato ed appiattito. Per identificare la malattia di Freiberg si procede con l’esecuzione della RX da cui si evidenzia come la seconda testa del metatarso appare allargata ed appiattita, mentre l’articolazione metatarsale è sclerotica ed irregolare. Per trattare questa condizione patologica si interviene soprattutto sul dolore per favorire lo scarico del peso, per questo si consiglia di attuare una correzione delle calzature; quando la sintomatologia è più severa si interviene con infiltrazioni con corticosteroidi effettuando anche l’immobilizzazione. Nei casi cronici della patologia è necessario usare ortesi con supporto del metatarso e calzature con tacco basso con suola riadattata per ridurre lo stress. Si può ricorrere ad un intervento eseguendo l’escissione chirurgica della testa metatarsale per alleviare il dolore recidivante, ma si tratta di un’opzione terapeutica rara.

Pubblicità 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.