Ipertonia muscolare come si manifesta

Comment

Altri articoli
Pubblicità 

Ipertonia muscolare come si manifesta

In presenza di un aumento permanente ed eccessivo del tono muscolare si viene ad evidenziare l’ipertonia muscolare, una condizione di origine neurologica caratteristica di varie patologie tra cui il Parkinson o l’emiparesi progressiva, con tensione spasmodica dei muscoli, facile da identificare attraverso la vissta ed il tatto. L’ingrossamento dei muscoli si manifesta principalmente al livello delle estremità delle mani e dei piedi, provocando sintomi più o meno gravi quali: irrigidimento, difficoltà ad allungare passivamente i muscoli, disturbi in condizioni di riposo, incapacità di frazionare lo svolgimento di un movimento. Tale aumento patologico del tono muscolare può essere piramidale oppure extrapiramidale: nel primo caso si registra il coinvolgimento dei muscoli flessori degli arti superiori e degli estensori degli arti inferiori; nel secondo caso la sindrome interessa i muscoli flessori e quelli estensori, si evidenzia una resistenza opposta alla mobilizzazione passiva con una forza costante e non si verifica il ritorno alla posizione di partenza. I fattori eziologici che possono determinare l’insorgenza dell’ipertonia muscolare sono da ascrivere alla presenza di una lesione a carico del sistema nervoso centrale da attribuire ad una causa degenerativa, vascolare o tumorale. Altre notizie su http://www.tantasalute.it/articolo/ipertonia-cos-e-sintomi-e-cause/63253/.

Ipertonia piramidale ed extrapiramidale

ipertonia muscolare

ipertonia muscolare

L’ipertonia piramidale, da imputare ad una lesione della via piramidale composta da un fascio di fibre nervose che si occupano dei movimenti volontari, può svilupparsi nei seguenti contesti patologici:sclerosi laterale amiotrofica (SLA), siringomielia, compressioni del midollo spinale. La rigidità plastica ossia la condizione di ipertonia extrapiramidale, provocata da un malfunzionamento del sistema extrapiramidale, si manifesta principalmente nei pazienti colpiti da: morbo di Parkinson, ictus, pellagra, sclerosi multipla, poliomielite, sindrome serotoninergica, miastenia gravis, malattia di Chagas, paralisi cerebrale infantile, tumori del midollo spinale. Dopo aver diagnosticato il quadro clinico che provoca lo sviluppo di un aumento permanente ed eccessivo del tono muscolare si provvede principalmente a trattare la malattia sottostante di cui l’ipertonia è un segno clinico; per dare sollievo al paziente spesso si prescrivono miorilassanti, ma anche chinesiterapia ed iniezioni di tossina botulinica.

Pubblicità 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.