Neuroma di Morton come si manifesta

Comment

Altri articoli
Pubblicità 

Neuroma di Morton come si manifesta

Una condizione dolorosa che colpisce uno dei nervi sensitivi interdigitali del piede, che affiancano le ossa metatarsali e raggiungono le dita dei piedi, viene identificata dal punto di vista clinico con il nome di neuroma di Morton. Questa patologia è una forma di fibrosi a carico del tessuto nervoso che circonda il nervo sensitivo interdigitale interessato, che si accompagna ad ispessimento e sensazione dolorosa a livello del punto dove sorge la fibrosi per irradiarsi sulle dita raggiunte dal nervo ccoinvolto dalla problematica. Nella maggior parte ei casi il nervo più colpito da fibrosi è quello posto tra il terzo ed il quarto metatarso, meno frequente la fibrosi del nervo tra il secondo ed il terzo metatarso, sono invece rari i casi di fibrosi tra il quarto ed il quinto metatarso come anche quelle tra il primo ed il secondo. Il classico segno del neuroma di Morton è rappresentato dal segno di Mulder: un vero e proprio indicatore diagnostico e fa riferimento ad un clic doloroso delle dita del piede in quanto le teste metatarsiche risultano sottoposte a compressione. Il paziente avverte non solo dolore ma anche bruciore, formicolio ed intorpidimento a carico di alcune aree del piede colpito. In genere la comparsa dei sintomi si registra in modo variabile camminando oppure a riposo, in alcuni casi le manifestazioni possono diventare croniche, talvolta invece hanno un andamento passeggero. Altre notizie su: https://www.my-personaltrainer.it/salute/neuroma-di-morton.html.

Cause e fattori di rischio

Neuroma di Morton

Neuroma di Morton

Ad oggi non è nota la precisa eziologia che porta allo sviluppo patologico del neuroma di Morton, ma si fanno strada diverse ipotisi, tra le quali la più accreditata è quella che spiega la fibrosi associandola ad uno stress meccanico che colpisce un nervo interdigitale e le ossa metatarsali ai suoi lati, si viene a formare del tessuto cicatriziale che comprime il nervo. I nervi interdigitali sono più predisposti alla formazione del neuroma di Morton, in quanto in questa sede anatomica lo spazio tra i diversi metatarsi non è regolare, ma varia in base al metatarso interessando soprattutto i metatarsi più vicini tra loro, va precisato che alcune persone possono presentare delle caratteristiche individuali che predispongono maggiormente a tale condizione patologica. Possono andare incontro al quadro clinico del neuroma di Morton anche i soggetti che presentano eventuali deformità dei piedi (piedi piatti, calli, dita a martello). Tra gli altri fattori di rischi ci sono condizioni quali: traumi o sollecitazioni ripetitive a carico dei piedi legate alla pratica di attività sportive; indossare per lungo tempo scarpe con tacco alto, che provocano uno stress eccessivo sulle punte dei piedi; indossare scarpe troppo strette, che restringono gli spazi tra i metatarsi.

Pubblicità 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.